“Si comunica che per effetto della Legge n° 24 dell’8 marzo 2017 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie il sito e i suoi contenuti sono in fase di aggiornamento”Chiudi

Presentata in Senato la linea guida "Antibioticoprofilassi perioperatoria nell'adulto"

È stata presentata martedì 20 gennaio presso la sala Zuccari di Palazzo Giustiniani del Senato la linea guida "Antibioticoprofilassi perioperatoria nell'adulto".
All'incontro erano presenti, oltre a un centinaio di diretti interessati (chirurghi, anestesisti, farmacisti ospedalieri), i senatori Antonio Tomassini e Ignazio Marino, che hanno apprezzato il documento proprio perché consente di tutelare la salute del singolo paziente rispettando l'appropriatezza, un criterio guida nelle scelte di sanità pubblica.
Lo scopo raggiunto dalla linea guida è stato quello di rendere disponibili ai team chirurgici raccomandazioni coerenti e scientificamente fondate che guidino le loro scelte nella prevenzione delle infezioni. Infatti, se da un lato "le infezioni del sito chirurgico sono una complicanza molto frequente e talvolta grave che riguarda, su scala europea, circa un quinto di tutte le infezioni legate all'assistenza", come ha illustrato nella sua relazione Maria Luisa Moro dell'Agenzia sanitaria e sociale regionale dell'Emilia-Romagna, dall'altro l'uso scorretto degli antibiotici nella prevenzione di queste complicazioni espone al rischio di selezionare ceppi resistenti ai farmaci.
Ma non va trascurata neanche la coerenza: quella dell'antibioticoprofilassi perioperatoria rappresenta infatti una delle aree mediche in cui esiste un'ampia variabilità di comportamenti da parte dei professionisti della salute.