Linea guida Società italiana di pediatria (SIP): Gestione del segno/sintomo febbre in pediatria

Il documento completo (formato pdf)


Indice

Premessa

Fisiopatologia della febbre

Background e necessità della presente linea guida

Scopo e destinatari

Metodi

Definizione di febbre

Revisione della letteratura scientifica

Raccolta e valutazione delle prove di efficacia e sviluppo della classificazione delle raccomandazioni

Strategia di ricerca e sintesi delle evidenze ottenute

Linee Guida

  • Quesito n°1. Come deve essere misurata la temperatura corporea in età pediatrica (sito e dispositivo di misurazione)?
  • Quesito n°2. Come considerare la febbre misurata dai genitori/tutori?
  • Quesito n°3. E’ appropriato l’uso di mezzi fisici per ridurre la temperatura corporea?
  • Quesito n°4. Il grado di febbre è correlato con la gravità della patologia?
  • Quesito n°5. E' indicato l'uso di antipiretici nel bambino febbrile?
  • Quesito n°6. Quali antipiretici devono essere impiegati e con quali modalità di somministrazione?
  • Quesito n°7. Le vie di somministrazione orale e rettale sono equivalenti?
  • Quesito n°8. Gli antipiretici sono farmaci sicuri e ben tollerati nel bambino?
  • Quesito n°9. Quali precauzioni devono essere prese per prevenire effetti tossici degli antipiretici?
  • Quesito n°10. Si possono usare gli antipiretici nel bambino con malattia cronica?
  • Quesito n°11. Quale è il comportamento da tenere nel bambino di età inferiore a 28 giorni?
  • Quesito n°12. Vanno utilizzati gli antipiretici per prevenire eventi avversi associati con le vaccinazioni?
  • Quesito n°13. Gli antipiretici devono essere impiegati per prevenire le convulsioni febbrili?

Bibliografia

Allegato A - Sottocommissioni

Allegato B - Schema per la valutazione dei lavori scientifici